giovedì 28 febbraio 2013

'L'impunito' su Verticalismi.it

Tempo di concorsi, gente!
E io non me ne perdo uno, quando il tema (o il premio in palio) mi solletica!

Stavolta tocca ai personaggi biblici, chiamati in causa sul sito Verticalismi, un portale tutto italiano dedicato ai fumetti nuovi di autori giovani e che, come me, credono ancora nell'illusione di potersi guadagnare il pane col proprio talento istrionico. Il motivo per cui vengono scomodati questi illustri personaggi?
Un concorso legato al lancio del nuovo fumetto, realizzato a quattro mani, quattro occhi, quattro gambe, due nasi e sessantaquattro denti (credo...) dai giovani e celebrati Pierz ('Ravioli Uèstern') e Davide La Rosa ('Il nuovo romanzo di Dan Braun') che, non a caso, saranno la giuria esaminatrice degli elaborati legati a questo concorso, che porta il nome del sopraccennato fumetto, 'La Bibbia 2'.

Il soggetto del concorso, vomitato dalle stesse menti di cui sopra, recita così (non mi andava di sintetizzarvelo, quindi copio-incollo e buonanotte ai suonatori!):

“Tempo di elezioni, anche i fumettisti sono chiamati alle urne… e se i personaggi biblici si candidassero alle prossime elezioni? Mosè si opporrebbe allo sbarramento al 4% del Mar Rosso? Giuda dovrebbe pagare l’IVA sui 30 denari? A Giuseppe verrà rimborsato l’IMU sulla prima capanna? Scegli il tuo candidato ideale dalle pagine del romanzo fantasy più letto al mondo (ma che nessuno ha mai letto) e fagli fare campagna elettorale!” 

Cogliendo la palla al balzo, mi sono subito iscritto a questo magnifico, blasfemo e dissacrante concorso e mi sono fiondato in studio a buttar giù la mia folle trovata elettorale. E, con le manie di grandezza che mi ritrovo da sempre, ho messo in campo uno dei pezzi più grossi della piramide (con occhio) biblica: Gesù Cristo (quello che stava sulla croce al centro, con la scritta 'I.N.R.I.'...) che, in modo assolutamente INNOVATIVO e convincente, spiega i punti del suo programma e denuncia ciò che deve essere cambiato nel nostro Paese.
Per il bene di tutti, ma soprattutto del suo, che è uno dei tutti (cit.).

Qui potete leggere il mio lavoro: L'impunito

In palio ci sono i seguenti premi (copia/incolla):


- Primo classificato a giudizio della giuria di qualità:
° pubblicazione della storia nel n° 21 della rivista Comic-Soon diffusa gratuitamente in 40.000 copie in tutte le fumetterie servite da Alastor distribuzione, nelle principali scuole di fumetto e durante le manifestazioni Torino Comics e Napoli Comicon.
° Buono da 50€ sul catalogo NPE.
° Una copia de La Bibbia 2 con disegno e dedica degli autori.
- Secondo e terzo classificato a giudizio della giuria di Qualità:
° Buono da 25€ sul catalogo NPE
° La Bibbia 2 di Davide La Rosa e Pierz con disegno e dedica degli autori.
- Primo classificato a giudizio della giuria popolare:
° La Bibbia 2 di Davide La Rosa e Pierz con disegno e dedica degli autori.
- Premio speciale a giudizio degli autori: “dato che gli ultimi saranno i primi, anche l’ultimo classificato riceverà un generoso premio: un esclusivo scatolone vuoto pieno di nulla.”
È vietata l’assegnazione di più premi allo stesso partecipante.
Inutile dirvi che io ambisco all'ultimo premio, ossia il divieto di assegnare più premi allo stesso partecipante. Chissà quanto vale in gettoni d'oro... uhm...
In bocca a lupo a chi vincerà! 
Letteralmente...




martedì 19 febbraio 2013

Ancora su Strabick


In questo periodo ho fatto un po' di cose.
Ho dato esami accademici, ho fatto disegni su disegni, ho letto nuovi libri e scoperto nuovi fumetti (Hellboy è l'ultimo della serie e mi sta piacendo un botto!).
Ricorderete senz'altro l'avventura a fumetti dell'ispettore Strabick a cui stavo lavorando fino a qualche mese fa. Dopo aver ultimato la prima parte, iniziai a lavorare alla seconda ed ultima, ma poi il mio tempo si è drasticamente ridotto con l'inizio dei corsi accademici.
Che poi, non è che fosse in realtà una vera e propria questione di tempo, ma di ritmo. Mezza giornata in laboratorio, pasti fuori orario, rientri che variano da un giorno all'altro e mente orientata verso altri progetti relativi al circuito artistico (o accademico, per essere più precisi)... insomma, mi è stato impossibile riprendere seriamente il buon Strabick, che è pian piano scivolato fuori dal mio cervellino.
Ma non ho mai avuto intenzione di abbandonarlo, giuro!
Non potevo manco portarlo sull'autostrada, non avendo la patente. E nessuno era disposto a darmi un passaggio per abbandonare un ispettore di polizia al suo destino, magari legandogli il collo (quale collo?!) ad un collare e lasciandolo con l'estremità del guinzaglio saldamente fissata ad un guard rail.
Insomma, a parte tutte le difficoltà che avrei comunque avuto nell'abbandonarlo, non ci ho mai pensato!
Avevo intenzioni serie con lui e ce le ho ancora, quindi aspettavo solo il momento di potermi rimettere al lavoro.
Il caso ha voluto che il buon Teo (e chi è? Fatti miei!) mi linkasse, lo scorso venerdì, un interessante concorso per esordienti a cui intende partecipare. Al che, mi son detto: 'Ci siamo, è un segno del cielo! Devo ritornare a Babbeopoli e far chiudere il caso a Strabick!'.
Oddio, ammetto che, visto il personaggio, il segno dal cielo che mi sarei aspettato era una cagata di gabbiano, magari mentre rincasavo da studio, visto che sono vicinissimo al porto e me ne volano sulla testa tantissimi... ma, in un certo senso, anche il buon Teo può definirsi metaforicamente un gabbiano.
Anche se non ha il naso a becco... non veste di bianco... e vive in una città in cui non c'è il mare. Ma chissà se mangia pesce...
Comunque, da ieri mi sono rimesso all'opera!
Ma non mi sono buttato a capofitto sulla seconda parte, no. Ho rivisto la prima, mi sono segnato tutte le vignette e i disegni che, col senno di poi, ritenevo mal riusciti al limite del disgustoso e li ho rifatti.
Dopo due giorni di lavoro, posso dire che, finalmente, la prima parte può dirsi conclusa adesso.

Ora mi metterò al lavoro sulla seconda e, cascasse il mondo, tempo un paio di mesi (sono realista, ok?) e finirò quella storia!!!

Intanto beccatevi questa bella illustrazione (che finirà nel volume!) che sancisce il mio ritorno al lavoro sull'ufficiale di polizia più gnocco dei fumetti!